BIOGRAFIA

Matteo Paoletti Franzato nasce in provincia di Venezia nel 1989.
Frequenta il Liceo Artistico e nel 2011 si diploma con lode all’Accademia di Belle Arti di Venezia indirizzo Scenografia/Scenotecnica. L’anno successivo lavora per Antonia Sautter creations & events come decoratore e bozzettista creativo.

Nel 2013 collabora come attrezzista per Polittico srl al film Seconda primavera di Francesco Calogero. Nel 2014 Frequenta un Master di Scenografia per L’Opera Lirica a Verona, durante il quale partecipa a diverse produzioni al Teatro olimpico di Vicenza, al Festival Puccini di Torre del Lago e allo Štàtna Opera di Banska Bystrica. Torna al Teatro olimpico nel 2015 come assistente scenografo e costumista nel Don Giovanni per la regia di Lorenzo Regazzo.

Con il regista Marco Bellussi, dal 2015 al 2019, cura gli allestimenti per diverse opere:

L’Orfeo” di Monteverdi, Teatro Comunale di Ferrara
Nelle Plaghe d’oriente sia pace sulla Terra” piecè teatrale con Ottavia Piccolo, Teatro Toniolo di Venezia
La cambiale di matrimonio”, Pan Opera Festival in Umbria
La vedova allegra”, Circolo della Lirica a palazzo Zacco Armeni di Padova
Prima la musica poi le parole”, Pan Opera Festival in Umbria
Il signor Bruschino”, Pan Opera Festival in Umbria
Alceste” di C.W. Gluck, Teatro Comunale di Ferrara
Zefiro Torna” Musiche di C.Monteverdi al Mittelfest Festival di Cividale del Friuli
Mozart e Salieri”, Pan Opera Festival in Umbria
Der Schauspieldirektor”, Pan Opera Festival in Umbria
Esther” di G. F. Händel, Teatro Comunale di Ferrara
Acis and Galatea” di G. F. Händel, Teatro Comunale di Ferrara

Nel 2017 collabora con il Maestro Renzo Giacchieri come assistente scenografo per il “Don Carlo” di G. Verdi. Nello stesso anno ha curato scene e costumi di un’Opera nuova del Maestro Giovanni Mancuso “Atlas 101” al Teatro Mario Del Monaco di Treviso.
Nel 2018 arriva secondo alla 10° edizione dell’European Opera Directin Prize con il progetto in concorso: “Manon Lescaut” di G. Puccini per la regia di Neil Barry Moss.
Successivamente firma le scene e i costumi del “Il barbiere di Siviglia” per la regia di Yamal Das Irmich, coproduzione tra il Comune di Padova e Opera Estate di Bassano del Grappa.

Attualmente sta continuando la sua collaborazione con il regista Bellussi.

Curriculum italiano      Curriculum inglese